For the proper functioning of this site, make sure you have enabled JavaScript.
For more information consult the F.A.Q..

You want to publish content?

Try now Dibloc and post free all the dibs you want...
just few seconds!

Later
This site does not use profiling cookies, technical cookies only to allow the use of the service.
For more information consult the Policy.
  • 321
    Clic
    0
    UP
    0
    R
    B
    H
    MOTORI
    Topic
B
This counter indicates how much time
remaining to expiration of the Dib.

La storia della BMW M3 - Parte 2

La BMW M3 E36


Nel 1993, abbandonata da un anno la produzione della precedente generazione di M3, la BMW - basandosi sulla Serie 3 E36 Coupè - fece uscire il nuovo modello (M3 E36) fortemente differente dalla sua progenitrice. Lo stile della carrozzeria appariva difatti molto più sobrio e pulito, senza l'utilizzo di vistose appendici aerodinamiche, a tutto vantaggio dell'eleganza della vettura, ma al contempo incrementando le prestazioni grazie all'utilizzo di un nuovo propulsore 6 cilindri da 3.0 litri, con ben 286 CV a 7000 giri/min con variatore di fase elettronico Vanos, che le consentiva di raggiungere i 100 km/h in appena 5.7 secondi e i 250 km/h limitati elettronicamente.

Successivamente venne presentata la M3 Cabriolet, con roll-bar automatici per incrementare la sicurezza e la M3 Berlina che adottava per la prima volta le 4 porte. Nel '95 giunse infine un nuovo motore da 3.2 per 321 CV, migliorando lo 0-100 a 5.4 secondi, e più tardi un cambio sequenziale SMG a 6 rapporti, controllato elettronicamente.

La BMW M3 E46


Il 2000 fu l'anno in cui fece la sua comparsa la terza generazione di M3, sempre basata sulla Serie 3 'standard', ma con un'estetica più aggressiva e vistosa (parafanghi allargati, cofano bombato, quattro scarichi) e un motore a 6 cilindri in linea 3.2 da 343 CV a 7.900 giri/min!
Un notevole incremento di potenza, offerto anche grazie all'introduzione del nuovo variatore di fase Doppio VANOS, con comando sia delle valvole di aspirazione che di scarico, che portava l'auto da 0 a 100 km/h in circa 5 secondi; abbinato poi ad un nuovo cambio robotizzato (SMG II) derivato dalla Formula 1, che offriva una cambiata in appena 80 millisecondi.

A differenza della M3 E36 la versione berlina non fu mai prodotta, limitando la scelta alla sola Coupé o Cabriolet. Nel 2003 la gamma si ampliò grazie all'uscita della versione CLS, con 360 CV di potenza e una diminuzione generale del peso, mediante l'utilizzo di particolari in fibra di carbonio e cerchi da 19" in alluminio. Tre anni più tardi si concluse la produzione, segnando un complessivo ottimo successo commerciale per questo segmento di vetture.

 continua...  

Leggi la terza parte: #533

#bmw #bmwm3 #storia #modelli #e30 #e36 #e46 #e90 #e80 #motorsport #secondaparte 

Published by:

Comments (0)

Up (0)

Comment

Write a comment of 200 caracthers max and
select one Dibly corresponds to your thoughts.
You can enter Tag, Link e Mentions.
CLOSE

Clicking on CLOSE will return
to home page.

We remind you that it is absolutely forbidden to send comment with offensive content.

Report this Dib if you think it has violated the terms of use.
We will see it and if it does not conform we will remove it.

Do you need help? Consult the FAQ section!